INTERBREVETTI BOLOGNA

Brevetto internazionale PCT

P.C.T. (Patent Cooperation Treaty)

Il trattato di cooperazione nei brevetti (PCT) consente di eseguire un solo deposito, una sola ricerca ed un solo esame per tutti gli Stati aderenti al trattato.
Quindi, un’unica domanda PCT è equivalente alla richiesta singola di brevetto per ogni Stato facente parte del PCT ed agevola il conseguimento del brevetto.
La procedura include una Fase Internazionale ed una Fase Nazionale per pervenire alla concessione di brevetti nazionali negli Stati di interesse.

La Fase Internazionale e la Fase Nazionale

La Fase Internazionale inizia con il deposito da parte del Cliente di un'unica richiesta di brevetto PCT che prenota tutti gli Stati aderenti al trattato.
La fase Internazionale prosegue con una ricerca di brevettabilità a livello mondiale per valutare la novità, l’originalità e l'applicazione industriale dell'invenzione. Al cliente viene successivamente inviato un rapporto di ricerca ed un parere preliminare di brevettabilità, cosicchè possa decidere se proseguire con la procedura del PCT.
La procedura del PCT può continuare secondo due modalità:

  • Attivazione di un esame preventivo internazionale (facoltativa): il cliente può modificare la domanda PCT sulla base del parere preliminare di brevettabilità, al fine di ottenere un successivo parere di brevettabilità che sia positivo e che possa ridurre i tempi delle fasi di esame delle successive Fasi Nazionali.

  • Attivazione delle Fasi Nazionali: entro 30-31 mesi dalla data di priorità occorre richiedere il brevetto nei Paesi designati di proprio interesse, il che richiede generalmente di depositare una traduzione della domanda PCT nelle lingua nazionale, il pagamento di tasse di deposito ed esame e la nomina di un Mandatario nazionale.

Le Fasi Nazionali si concluderanno con la concessione del brevetto nazionale oppure con il rigetto della domanda nazionale.

Share by: